Il Santuario Ritrovato: dee, dei e feste antiche

San Casciano dei Bagni – sei appuntamenti dedicati alle festività antiche testimoniati dalle campagne di scavo al “Bagno Grande”.

Dalla monumentale vasca sacra di epoca augustea, struttura unica nel suo genere, sono stati riportati alla luce altari romani dedicati a IsideFortuna Primigenia e Apollo, e al di sotto delle colonne abbandonate, si è dischiuso un grande deposito votivo costituito da monete di epoca romana, bronzetti, statue e altri attributi sacri: le offerte degli antichi fedeli che si recavano alla sorgente sacra.

Dal mese di Marzo fino a Ottobre verranno celebrate le divinità antiche con lo splendido contorno del “Bagno Grande” e delle sue terme libere, la musica e il racconto, cibi e bevute, la scena e le letture accompagneranno i visitatori alla riscoperta degli antichi riti, del loro significato, del rapporto simbiotico e salvifico con le acque sacre e curative che da lì sgorgano copiose. Un percorso tra natura e ricerca archeologica che ha l’obiettivo di rendere di nuovo protagonista e “parlante” il Santuario Ritrovato.

Ogni appuntamento coincide con una festività antica e avrà un programma specifico. Di seguito le date:

  • 5 MarzoNavigium Isidis” la festa di Iside;
  • 29 MaggioFortuna primigenia” e le sue “sortes”;
  • 12 GiugnoMatralia” le acque sacre e la protezione dei nati;
  • 10 Luglio I giochi di Apollo;
  • 7 Agosto Sotto la protezione di Igea, Ercole e Augusto;
  • 9 OttobreFontinalia” le fonti e le acque curatrici
ritrovamenti archeologici san casciano dei bagni

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *